aprile 10, 2019 Ivy Park x adidas: la rinascita di un brand dedicato alle donne Ivy Park x adidas: la rinascita di un brand dedicato alle donne
ivyparkbeyoncéadidas_acrimoniamagazine1

Ivy Park x adidas: la rinascita di un brand dedicato alle donne

adidas annuncia una nuova collaborazione con Beyoncè

By Claudia Matrisciano

Posted in

Chimamanda Ngozi Adichie diceva “Feminist: a person who believes in the social, political, and economic equality of the sexes”, ovvero si definisce femminista “una persona che crede nell’uguaglianza sociale, politica ed economica dei sessi”.

Può apparire strano iniziare in questo modo, con questa citazione, ma per le due potenze che, si sono unite il 4 Aprile 2019, non ci potrebbe essere inizio più azzeccato.

L’empowerment femminile, il no body shaming, l’essere orgogliose di se stesse, è ciò su cui vogliono far leva il colosso tedesco dello sportswear, adidas e la sua prossima grande testimonial, Beyoncé.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IVY PARK (@weareivypark) in data:

L’obbiettivo di questa collaborazione, non è solo quello di far rinascere il brand di activewear di Queen Bey, Ivy Park, ma, anche, quello di far diventare la cantante, creatrice e produttrice di nuovi giovani talenti.

Ma andiamo per punti.

Per chi non lo sapesse Ivy Park è una linea di activewear fondata nel 2016 da Beyoncè e dal proprietario della catena di abbigliamento Topshop, Sir Philip Green. Sin dal giorno del suo lancio, Maggio 2016, l’obbiettivo della linea e della campagna pubblicitaria era molto chiaro. Ivy Park rappresentava si, una linea di activewear a prezzo più contenuto, quindi per tutte, ma anche una linea che potesse far sentire le donne super sicure di loro stesse.

Non si trattava semplicemente di una produzione di capi per la palestra, ma una collezione che rappresentava la forza delle donne. Se vestivi nel tuo tempo libero Ivy Park, ti sentivi bella, sicura del tuo corpo e della tua forza fisica e mentale.

ivyparkbeyoncéadidas_acrimoniamagazine1

Tutto questo è stato il filo conduttore del pensiero e della musica di Beyoncé che, da sempre, si è fatta paladina dei diritti delle donne, si è battuta per la loro indipendenza e una dei pochi personaggi pubblici che si è sempre definita una femminista.

Anche la pubblicità ebbe un fortissimo impatto. Quando venne lanciato il marchio venne trasmessa in tv e on line, una campagna intitolata “Where is your park?”. Il parco rappresentava quel luogo dove poter spingere se stessi oltre il limite, facendolo ovviamente con capi Ivy Park.

Beyoncè veniva seguita durante i suoi allenamenti e la sua voce fuori campo raccontava cosa rappresentasse per lei quel parchetto a Huston, sua città natale in Texas, dove andava a correre con il padre.

ivyparkbeyoncéadidas_acrimoniamagazine3

Questa empatia con il pubblico fece salire alle stelle le vendite del brand che, nel primo anno, ebbe un vero e proprio boom. Subito dopo ci furono, però, degli scandali: il primo scoppiò quando Beyoncè e il suo socio vennero accusati di produrre i loro capi di abbigliamento in Sri Lanka, sottopagando i lavoratori; il secondo fu legato proprio a Sir Philip Green il quale, venne accusato di molestie sessuali e fu per questo allontanato da Beyoncé che, dopo poco, prese la decisone di chiudere la collaborazione con il magnate londinese e di comprare l’intero brand.

Da qualche tempo Ivy Park ha conosciuto una botta di arresto ed è per questo che, adidas ha colto l’occasione di annoverare tra i suoi testimonial più importanti proprio Queen Bey.

Non si tratta semplicemente di una collezione per adidas, si tratta di far rinascere il brand della cantante e soprattutto farlo offrendo l’opportunità a giovani talenti emergenti, di prendere parte alla creazione di nuovi prodotti firmati Ivy Park x adidas.

La figura di Beyoncé non sarà solo quella di creatrice, ma anche di talent scout. Verranno prodotti, non solo, capi di abbigliamento, ma anche una linea di scarpe, solo ed esclusivamente per le donne. La collezione si concentrerà, infatti, sull’importanza delle donne nella leadership, della condivisione e, soprattutto, sull’importanza dell’inclusività.

ivyparkbeyoncéadidas_acrimoniamagazine2

Questo concetto è sicuramente fondamentale ed è quello cardine dalla nascita di Ivy Park: tutte possono indossare il brand, qualsiasi sia la silhouette.

Oltre alla ricerca di giovani talenti emergenti, la nuova potente coppia, si farà anche, promotrice di un programma che, si concentrerà sul potenziamento di atleti, creativi e leader di qualsiasi natura.

Vengono spinti e oltrepassati i limiti dello status quo e della creatività.

Non vi ricorda qualcosa?

Già, proprio la campagna di Ivy Park del maggio 2016. adidas e Beyoncé hanno proprio questo in comune, la capacità di andare oltre i limiti, fisicamente e mentalmente. Aggirare la barriera della società e poi “attaccarla” per potersi imporre come leader.

Dal momento in cui il 4 Aprile adidas ha postato un post-gif sul suo profilo Instagram, le aspettative nei confronti di questa collaborazione sono altissime. E noi non possiamo fare altro che aspettare e vedere che cosa possono riservarci queste due grandi potenze.

E, citando Queen Bey, potremmo (speriamo) dire “Bow down” to the Queen.

 

COPYRIGHT ACRIMONIA 2019

Share this story

Related Posts

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Instagram

Agency

Contatti

btt