marzo 7, 2019 Kim Kardashian collabora segretamente con i siti fast fashion? Kim Kardashian collabora segretamente con i siti fast fashion?
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia1

Kim Kardashian collabora segretamente con i siti fast fashion?

Due (e più) indizi fanno una prova: Mrs Kardashian West da anni controlla la moda, anche in questo modo

By Alessandra Nava

Posted in

Il fast fashion è la croce e delizia dei giorni nostri: tutti possiamo comprare a prezzi bassi imitazioni di abiti e accessori di lusso e sentirci in linea con le ultime tendenze, a discapito però dell’originalità e della creazione di un proprio stile. I role models e le influencer che seguiamo su IG sono un esempio di come la moda si omologhi sempre di più a una certa visione che tutti spesso ci sentiamo obbligati a imitare perché per motivi quasi irrazionali vogliamo sembrare cool come in quella foto vista per caso sul nostro feed. Quando si parla poi di personaggi macroinfluenti come Kim Kardashian l’effetto copia-incolla è amplificato all’ennesima potenza.
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia2
E sembra che la celeb statunitense stia segretamente collaborando con i mega brand online, uno su tutti Fashion Nova, per accelerare l’effetto “see now, buy now”. Nell’ultimo periodo la signora KKW ha rispolverato una serie di GaultierMugler vintage degli anni ‘90, che ben si adattano alle sue forme burrose e statuarie allo stesso tempo. Poche ore dopo, siti di moda low-cost già proponevano le copie quasi perfette. A denunciare l’ultima controverso step di questa possibile collaborazione è stata la pagina IG @dietprada, che ha mostrato un video di una collaboratrice e modella di Fashion Nova con indosso un abito dalla scollatura vertiginosissima titolato “Kim Dress”. Il problema? Il photoshoot è stato realizzato quattro giorni prima che Kim sfoggiasse l’abito originale di Mugler agli Hollywood Beauty Award.
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia3
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia4
Altri indizi sono un vecchio sample di Yeezy che Kim ha fotografato qualche settimana fa, iperfasciante e dorato. Subito Missguided ha postato sul suo sito di e-commerce un abito similissimo e chiaramente photoshoppato, garantendo però che sarebbe arrivato a destinazione del consumatore in tempi utili. In questo caso Kim ha denunciato il marchio, forse proprio perchè ha un contratto con il brand americano e vuole nascondere la sua collaborazione. O ancora l’abito rosa sfoggiato per il compleanno della sorellina Kylie Jenner: in quel caso Fashion Nova ha replicato gli abiti di tutte le sorelle Kardashian-Jenner, dalla tutina di Kylie tempestata di brillantini al vestitino lilla di Kourtney fino a quello in latex nero di Kendall.
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia5
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia6
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia7
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia8
Kim collabora dunque con questo brand fast fashion? Probabilissimo, dati gli indizi. Se Cardi B viene pagata per sponsorizzare pubblicamente i capi di Fashion Nova e fare dei divertentissimi spot promozionali sul suo profilo, Kim K, con la sua mano invisibile di popolarità, potere e fiuto per gli affari, da anni muove, che piaccia o no, il gioco della moda. Lei e Kanye hanno costruito un impero che va dalla costosissima linea Yeezy ai vestiti Made in China che tutte possiamo permetterci. Alto e basso, cool e cheap, state sicuri che c’è il loro zampino.
kimkardashiancollaboracolfastfashion_acrimonia9

COPYRIGHT ACRIMONIA 2019

Share this story

About The Alessandra Nava

Related Posts

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notificami

Error: Access Token is not valid or has expired. Feed will not update.
This error message is only visible to WordPress admins

There's an issue with the Instagram Access Token that you are using. Please obtain a new Access Token on the plugin's Settings page.
If you continue to have an issue with your Access Token then please see this FAQ for more information.

Instagram

Agency

Contatti

btt